CALCEDONIO - Ossidi

Acquista on line Calcedonio su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica CALCEDONIO

SiO2

CLASSE MINERALOGICA: ossidi
GRUPPO:
dimetrico
SISTEMA:
trigonale
DUREZZA:
7
PESO SPECIFICO:
2,6
INDICE DI RIFRAZIONE:
1,53-1,54
COLORE:
biancoazzurro, blugrigiastro, blu, giallo, rosso, arancio, verde, bruno o nero
LUCENTEZZA:
da vitrea a grassa
TRASPARENZA:
trasparente, trasluvido o opaco
SFALDATURA:
assente
STRISCIO:
polvere bianca
FRATTURA:
concoide
GENESI:
il calcedonio si trova come rivestimento di cavità o di fratture aperte nelle rocce ignee o sedimentarie. In esse viene depositato, da soluzioni acquose sature di silice, come minerale secondario, sia in strati o incrostrazioni, sia sotto forma di masse concrezionate o stalattitiche. Qualche volta la formazione del calcedonio può essere il risultato della sostituzione, da parte della silice, di altre sostanze quali il legno, le ossa, alcuni gusci di conchiglie e i coralli.
GIACIMENTI:
oggi le principali varietà di calcedonio vengono estratti in Brasile e Uruguay; in piccole quantità, il calcedonio è presente in ogni paese.
CENNI STORICI:
il nome deriva dal greco chalkedónios da Chalkédon, antica città della Bitinia. Tutte le varietà sono considerate pietre dure e utilizzate a scopo ornamentale.Tra i giacimenti antichi ricordiamo quelli indiani dello Stato di Bombay e quelli toscani della zona di Volterra, sfruttati in epoca etrusca.
DESCRIZIONE:
Il calcedonio si presenta generalmente in forma di croste o masse concrezionarie, di colore uniforme o zonate con striature colorate di varie tonalità. Sono frequenti gli aggregati tondeggianti (mammellonari o botroidali) e nodulari.
La struttura è costituita da fibre criptocristalline[1] isorientate e in misura minore da aggregati microgranulari.
La colorazione - molto variabile - dipende dalle impurezze presenti nel reticolo cristallino.
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
largamente utilizzato dalle civiltà antiche per produrre intagli, stampi, sigilli e cammei, oggi il calcedonio è usato soprattutto per fabbricare vasellame, utensili e oggetti di vario genere quali posate, tagliacarte, scatole pottaoggetti e posacenere. In campo gemmologico il calcedonio viene tagliato a cabochon.

COMMENTO: le varietà più note con colorazioni a bande sono l'agata, bianca, bruno-rossastra o giallognola, e l'onice, bianco o nero. Tra le varietà traslucide caratterizzate da  una distribuzione omogenea del colore spiccano la corniola, rosso arancio, la sarda, di un rosso più bruno, e il crisoprasio, verde mela o verde-giallastro uniforme. Di valore collezionistico annoveriamo l'agata muschiata, pallida e opalescente, con inclusioni di minerali filiformi di aspetto arborescente.


VOTO:6

Altri Ossidi

ANATASIO CALCEDONIO CORINDONE CRISOBERILLO
DIASPORO EMATITE HAUSMANNITE MAGNETITE
MINIO RUTILO URANINITE ZINCITE
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>