PERLE "MELO" - Perle naturali

Acquista on line Perle "melo" su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica PERLE "MELO"



CLASSE MINERALOGICA: sostanze organiche
COLORE:
da marrone ad arancione
DESCRIZIONE:
quando parliamo di perle Melo Melo, parliamo di concrezioni calcaree naturali (prodottesi dall'animale per difendersi da agenti esterni che inavvertitamente si sono introdotti al suo interno) e non di madreperla come nella maggior parte delle perle.
Queste rarissime perle con bellissime tonalità color arancio non sono prodotte da un'ostrica ma da una lumaca di notevoli dimensioni (sud-est della Cina); infatti, le perle Melo Melo raramente sono di piccole dimensioni e in casi rari possono raggiungere addirittura i 4/5mm di diametro.
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
nessuna è mai stata forata o manipolata da mano umana. La loro esistenza era conosciuta, ma nessun studioso le aveva mai viste. Sembravano appartenere alla leggenda fino a quando, dopo due secoli di supposizioni sulle perle “fiammeggianti”, una di esse fece la sua apparizione, per la prima volta in occidente, nel 1985. Quest’unica perla fu portata, perché la esaminasse, da Ken Scarret, direttore delle Ricerche del London Gemological Laboratory, che la riconobbe come la rarissima, introvabile e leggendaria “Melo”, la perla vietnamita di colore arancio, prodotta dalla conchiglia Melo melo.

COMMENTO: nonostante i diversi tentativi miranti a coltivare queste favolose perle, attualmente, non si è ancora riusciti; ciò vuol dire che il ritrovamento di ogni perla è un evento.
Il colore delle perle Melo Melo è molto particolare e va dal marrone fino ad arrivare all'arancione. Quest'ultime sono le più ricercate e sono rarissime. Purtroppo trattandosi di secrezioni calcaree il loro colore è poco tenace e se esposte alla luce solare per un tempo prolungato, il loro colore tende a sbiadirsi graduatamente.


VOTO:10

Altri Perle naturali

PERLE "CONCH" PERLE "MELO" PERLE DEL MAR ROSSO
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>