PERLA - Sostanze organiche

Acquista on line Perla su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica PERLA

CaCo3+conchiolina+H2O

CLASSE MINERALOGICA: sostanze organiche
SISTEMA:
amorfo
DUREZZA:
da 2,5 a 4,5 (in media 3)
PESO SPECIFICO:
da 2,60 a 2,78 (in media 2,66)
INDICE DI RIFRAZIONE:
1,52 e 1,69 teorici; è rilevabile un valore intermedio (circa 1,54) con il metodo della lettura a distanza
TRASPARENZA:
da traslucida a opaca
GENESI:
le perle sono gemme organiche, derivanti cioè da organismi viventi animali. Il loro processo di formazione prende inizio da un evento di induzione meccanica. Il mollusco in seguito all’ingresso di un eventuale corpo estraneo al suo interno, innesca un processo irritativo con una conseguente produzione di una concrezione carbonatica “nacre” che andrà ad inglobare l’intruso rivestendolo con vari strati sovrapposti di materiale carbonatico fino al completo isolamento e alla formazione di una perla. L’evento iniziale può essere naturale o indotto. Se è di tipo naturale (ad esempio un granello di sabbia o un piccolo corpo estraneo) la perla che si formerà potrà essere classificata come “perla naturale”, se di tipo indotto (provocata dall’uomo tramite inserimento di nucleo o frammenti di tessuto epiteliale ), la perla dovrà essere classificata come “perla coltivata”. Non tutti i molluschi sono “perliferi”, soltanto il 20% dei molluschi bivalvi (che contano circa 20000 specie) sono in grado di produrre perle e di questi solo alcuni lamellibranchi della famiglia Pteridae genere Pinctada ne producono di ottima qualità.
FLUORESCENZA:
UVL (onde lunghe) – generalmente medio-forte nei toni bianco-azzurri; UVC (onde corte) – nulla.
CENNI STORICI:
le perle furono le prime gemme conosciute dall’uomo ancor prima del diamante, pronte per essere indossate, in quanto non necessitavano né di politura e né di sfaccettatura. La perla più antica, conosciuta con il nome di Jamon, è di origine giapponese e risale a circa 5500 anni fa. Il termine perla non è stato rinvenuto nei testi antichi. Le antiche popolazioni barbariche e gli antichi greci per indicare le perle utilizzavano il termine “màrgaros” che letteralmente significa “splendente” e/o “ornamento”. I romani per indicare le perle utilizzavano il termine “margaritae”, ma agli esemplari più belli riservavano la parola “uniones” che indicava l’unicità di tale gemma. Il termine “pirula” o “perula” compare soltanto nel Medioevo e si riferisce alla tipica forma a pera di gran parte delle perle naturali e/o dalla contrazione e successiva correzione del termine “sphaerula”, piccola sfera. Per indicare le perle, altri termini possono esser rinvenuti nei testi antichi che solitamente si riferiscono alle sue caratteristiche peculiari
DESCRIZIONE:

- 82% - 92% carbonato di calcio (CaCO3) essenzialmente nella rombica (aragonite) e secondariamente nella modificazione trigonale (calcite), quest’ ultima in quantità molto ridotta
- 4% - 14% conchiolina, sostanza organica con funzione di cementante 
- 2% - 4% acqua (H2O)
- circa 0,4% elementi in traccia (Mn, Mg, Sr, K, Li, Cu, Zn, Cl, P)
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
la perla è un corpo globulare (può assumere anche un aspetto molto irregolare), privo di spigoli, costituito da strati di cristallini di carbonato di calcio (principalmente aragonite) sovrapposti ad embrice, idealmente concentrici (a cipolla) e racchiusi in una “rete” tridimensionale di conchiolina (screloproteina tipo chitina). L'oriente in una perla è l'insieme di fenomeni ottici quali dispersione, riflessione, interferenza e diffusione della luce. L’ oriente si può definire come un insieme di microlampi di colori in movimento sulla superficie della perla che, così, assume un aspetto vellutato.

COMMENTO: al microscopio ottico la superficie della perla mostra il risultato della particolare struttura di crescita dei vari strati di perlagione embriciati fra loro; tale struttura appare come un insieme di sottili linee ad andamento ondulato, irregolari, più o meno ravvicinate fra loro.


Leggi le schede delle Perle



VOTO:9

Altri Sostanze organiche

AMBRA CORALLO PERLA
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>