BARITE - Solfati

Acquista on line Barite su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica BARITE

BaSO4

CLASSE MINERALOGICA: solfato
GRUPPO:
trimetrico
SISTEMA:
rombico (gruppo spaziale: Pnma)
ABITO:
tabulare, prismatico tozzo, rombico; cristalli possono pure presentarsi in aggregati (di solito sfaldabili) lamellari e fibrosi (raramente)
DUREZZA:
3-3,5
PESO SPECIFICO:
4,48 (elevato per essere un minerale non metallico)
INDICE DI RIFRAZIONE:
na=1,636 nb=1,637 ng=1,648 (birifrangente)
COLORE:
di solito bianco o incolore, ma anche verdastro, giallastro, rosso, bluastro, bruno
LUCENTEZZA:
da vitrea a madreperlacea
TRASPARENZA:
da traslucida a trasparente
SFALDATURA:
perfetta in una direzione, debole nelle altre
STRISCIO:
polvere bianca
FRATTURA:
concoide
GENESI:
si forma per deposito di soluzioni idrotermali, soprattutto a temperature elevate; può andare a costituire filoni o essere "ganga" di giacimenti metalliferi, oppure trovarsi in giacimenti sedimentari
GIACIMENTI:
Stati Uniti (Oklahoma, Connecticut e Colorado), Inghilterra, Germania, Russia ed in minor quantità Romania, Rep. Ceca e Sassonia
CENNI STORICI:
chiamata anche baritina, deve il suo nome alla parola greca barys=pesante, a causa del peso specifico molto elevato. A lungo fu considerato un minerale senza valore, nel Medio Evo gli alchimisti scoprirono grazie alla barite il fenomeno della luminescenza e tale minerale fu chiamato "la pietra fosforica di Bologna". Attualmente la barite tende ad essere sempre più impiegata nell'industria
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
di colore verde al saggio alla fiamma (si riconosce dalla celestina che dà invece colore rosso); può dar luogo a particolari formazioni dette "rosa del deserto" (vedi figura). Circa il 75-80% della barite estratta viene utilizzato per rendere più pesanti i fanghi di trivellazione; il resto viene utilizzato nell'industria chimica e farmaceutica, nella produzione dei colori (come pigmento bianco), nell'industria tessile, cartaria, della gomma, del vetro, come materiale di partenza per la produzione di sali di bario, nella produzione di calcestruzzo pesante, nelle funivie; piccole quantità vengono trasformate in metallo. La barite cristallizzata è destinata al mercato dei collezionisti di minerali

COMMENTO: l'abito dei cristalli, l'elevata densità ed il saggio alla fiamma sono delle ottime armi per riconoscere la barite; anche se è molto comune, alcuni esemplari particolarmente belli sono di notevole interesse mineralogico

Photos are copyright free for non-commercial educational uses.
Just credit photos to R.Weller/Cochise College.
copyright 2009-R.Weller


VOTO:7

Altri Solfati

ANGLESITE ANIDRITE BARITE CELESTINA
EPSOMITE GESSO KAINITE WOLFRAMITE
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>