BERILLO - Silicati

Acquista on line Berillo su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica BERILLO

Be3Al2Si6O18

CLASSE MINERALOGICA: silicato
GRUPPO:
dimetrico
SISTEMA:
esagonale (gruppo spaziale: P6/mmc)
ABITO:
prismatico esagonale con terminazioni pinacoidali (le terminazioni possono essere modificate da faccette bipiramidali)
DUREZZA:
7,5-8
PESO SPECIFICO:
2,6-2,9
INDICE DI RIFRAZIONE:
ne=1,565-1,593 nw=1,571-1,600 (birifrangenza 0,005-0.009)
COLORE:
verde (var. smeraldo), azzurro (var. acquamarina), giallo (var. eliodoro), rosa (var. morganite), rosso, arancio, incolore (var. goshenite), blu (vengono chiamati maxixe e perdono il colore rapidamente se sottoposti a fonti di calore)
LUCENTEZZA:
vitrea
TRASPARENZA:
da trasparente a traslucida
SFALDATURA:
difficile basale
STRISCIO:
polvere bianca
FRATTURA:
concoide
GENESI:
è di tipo primario: berilli si trovano in filoni pegmatitici, in vene all'interno di scisti calcarei e tremolitici e talcoscisti; a volte berilli si rinvengono anche in sedimenti di tipo alluvionale
PLEOCROISMO:
dicroismo da debole a medio (colori ed intensità dipendono dalla varietà, ovviamente il berillo incolore non presenta pleocroismo)
GIACIMENTI:
i siti principali dove viene estratto il berillo sono quelli dove esso si rinviene nelle sue varietà principali e sono: smeraldo in Colombia (nella cordigliera orientale delle Ande, gli smeraldi si trovano in vene di calcite, quarzo, dolomite e pirite) dove abbiamo gli smeraldi più belli, in Rhodesia (giacimento situato nella valle del Sandawana), in Brasile ( a Carnaiba e a S.ta terezinha de Goias, vi sono smeraldi molto belli ma colorati da V anziché da Cr), in Russia (nella parte asiatica, hanno un interesse storico), in Egitto ed Austria (hanno solo un valore storico, specie le miniere egiziane che sono state le prime ad essere sfruttate); giacimenti meno importanti commercialmente si trovano in Pakistan, India, Sudafrica, Tanzania, Australia, Stati Uniti, Italia (sono stati trovati smeraldi in Val d'Ossola (in una pegmatite) ed in una dolomia delle Alpi Apuane); acquamarina in Brasile (nello stato di Minas Gerais, dove si trovano pietre con colori molto chiari), in Russia (zona est degli urali, si trovano berilli di tutti i colori), in Madagascar (berilli molto belli), in Afghanistan, Nigeria, Pakistan, California, sud Africa, Sri Lanka, India, Australia, Cina (questi ultimi meno importanti); i migliori eliodori si trovano in Afghanistan, Pakistan e Tagikistan, le migliori morganiti in Brasile
CENNI STORICI:
il nome deriva dal greco beryllos e significa "preziosa acqua blu-verde del mare"; occupa un posto di primissimo piano nella storia dell'uomo sia per le sue varietà d'impiego gemmologico che per l'estrazione del berillio, elemento fondamentale nell'industria moderna
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
é un ciclosilicato, è un minerale incolore ma assume le sue fantastiche colorazioni grazie a varie impurezze presenti nel reticolo cristallino, può presentare fluorescenza ai raggi UV, la sua dispersione (B-G) è di 0,014. L'utilizzo del berillo, quando cristallizza in qualità da taglio, è nel campo della gioielleria (gran parte del suo mercato è occupato dalle varietà smeraldo ed acquamarina); il berillo è però anche fondamentale per l'estrazione del berillio, elemento che viene impiegato in leghe leggere e resistenti (trova moltissime applicazioni nell'industria aereospaziale); infine il berillo (con tutte le sue varietà e colori) è un importantissimo minerale da collezione

COMMENTO: durezza, abito, località di rinvenimento e colore ci consentono di classificare un berillo; i campioni di questo minerale sono incredibilmente affascinanti, consigliamo però di fare attenzione nell'acquisto di un berillo poichè a volte si possono incontrare cristalli di questo minerale incollati sulla matrice (sono sempre molto belli ma vanno pagati per quel che sono), nei casi dubbi è utile osservare tali campioni alla luce UV per smascherare il collante


Leggi scheda gemme preziose: Smeraldo
Leggi scheda gemme semipreziose: Acquamarina
Leggi scheda gemme semipreziose: Eliodoro 
Leggi scheda gemme semipreziose: Bixbite
Leggi scheda gemme semipreziose: Pezzottaite

Photos are copyright free for non-commercial educational uses.
Just credit photos to R.Weller/Cochise College.
copyright 2009-R.Weller


VOTO:9

Altri Silicati

ALBITE ANDALUSITE ANTOFILLITE AXINITE
BAZZITE BENITOITE BERILLO CIANITE
CORDIERITE DANBURITE DIOPSIDE DIOPTASIO
EPIDOTO EUCLASIO FAYALITE FENACITE
FORSTERITE GRANATO HAUYNE HEULANDITE
HOWLITE HUMITE LABRADORITE LEPIDOLITE
LEUCITE MUSCOVITE NEFELINA NEPTUNITE
OKENITE OLIVINA OPALE ORTOCLASIO
PREHNITE QUADRUPHITE QUARZO RODONITE
SPESSARTINA SPODUMENE STILBITE TALCO
TITANITE TOPAZIO TORMALINA VESUVIANITE
YUKSPORITE ZIRCONE ZOISITE
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>