PLATINO - Elementi Nativi

Acquista on line Platino su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica PLATINO

Pt

CLASSE MINERALOGICA: elemento nativo
GRUPPO:
monometrico
SISTEMA:
cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO:
cubico (molto raro), più spesso granulare e a fiocchi (cristalli immersi in matrice), ma si trovano (con un bel po' di c…) anche belle pepite
DUREZZA:
4-4,5
PESO SPECIFICO:
14-22 (ma il platino puro ha peso specifico di 21,44)
INDICE DI RIFRAZIONE:
monorifrangente
COLORE:
grigio, grigio acciaio, grigio acciaio-biancastro, grigio argento
LUCENTEZZA:
metallica
TRASPARENZA:
opaca
SFALDATURA:
assente
STRISCIO:
polvere bianco-grigiastra
FRATTURA:
rugosa, scagliosa
GENESI:
l'origine del platino nella crosta terrestre avviene all'interno di rocce ignee ultramafiche in associazioni con cromite ed olivina; si rinviene però più facilmente in depositi di tipo alluvionale (placers) dopo che la corrente ha spazzato via i corpi meno densi
PLEOCROISMO:
assente
GIACIMENTI:
Russia (Urali), Brasile, Colombia, Sud Africa e Stati Uniti (Alaska)
CENNI STORICI:
il nome deriva dallo spagnolo platina, che a sua volta deriva da plata=argento, e simboleggia gli errori che si facevano in antichità, fino a quando nel 1750 Sir Brownrigg ne diagnosticò la differente composizione; é un metallo che, per le sue caratteristiche, ha visto negli anni aumentare a dismisura il suo valore (ovviamente il prezzo varia di giorno in giorno in funzione all'offerta e richiesta sul mercato, anche in seguito a nuove scoperte che ne rendono necessario un suo utilizzo)
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
malleabile, duttile, settile, facilmente lavorabile, magnetico o paramagnetico (dovuto all'ingresso di ferro nella struttura cristallina), inalterabile, inattaccabile agli acidi, conduttore d'elettricità, é un metallo estremamente raro e costoso; il minerale ha un colore un po' più chiaro dell'elemento lavorato, può accogliere a livello d'impurità vari elementi (Ir, Pd, Rh, Fe, Cu, Ni, Au, Os). É il principale minerale per l'estrazione del platino, elemento che viene utilizzato in svariati campi: gioielleria (metallo per bracciali, collane etc.), chimica (é un importante catalizzatore), medicina (leghe odontoiatriche e altro), industria siderurgica (come costituente in moltissime leghe); si impiega inoltre in forni (come refrattario), come stabilizzatore di corrente e in mille altre applicazioni

COMMENTO: con tutte le sue proprietà é ben diagnosticabile a partire dall'elevatissimo peso specifico fino al debole magnetismo (passando per tutte le altre); che vi devo dire, di sicuro vale moltissimo, ha infiniti utilizzi, é estremamente raro etc. etc., però come minerale da collezione é veramente brutto (anche se é ovvio che ha un suo fascino dovuto alla rarità e al valore)


Photos are copyright free for non-commercial educational uses.
Just credit photos to Wikimidia Common.


VOTO:3

Altri Elementi Nativi

ANTIMONIO ARGENTO DIAMANTE FERRO
GRAFITE MERCURIO ORO PLATINO
RAME ZOLFO
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>