FLUORITE - Alogenuri

Acquista on line Fluorite su gemmedalmondo.com

Scheda scientifica FLUORITE

CaF2

CLASSE MINERALOGICA: alogenuro
GRUPPO:
monometrico
SISTEMA:
cubico (gruppo spaziale: Fm3m)
ABITO:
cubico ed ottaedrico prevalentemente, ma anche in geminati per compenetrazione ed in masse compatte o granulari; raramente l'abito può essere dodecaedrico
DUREZZA:
4
PESO SPECIFICO:
3,1-3,2
INDICE DI RIFRAZIONE:
n=1,433 (monorifrangente)
COLORE:
pura è incolore, spesso però si trova di colore viola, verde, giallo, arancio, azzurro, rosa, bruno, nero
LUCENTEZZA:
vitrea
TRASPARENZA:
quasi sempre trasparente ma può arrivare ad essere traslucida ed opaca
SFALDATURA:
perfetta lungo le facce dell'ottaedro
STRISCIO:
polvere incolore
FRATTURA:
irregolare e fragile
GENESI:
la fluorite è un tipico minerale idrotermale e costituisce numerosi filoni di cui può essere l'unico componente o può essere accompagnata da solfuri
PLEOCROISMO:
assente
GIACIMENTI:
è molto comune (specie come ganga), importanti giacimenti si trovano comunque negli Stati Uniti (Kentucky, Illinois) ed in Europa (Germania, Inghilterra, Francia, Russia). In Italia son stati trovati dei bei esemplari in Sardegna e Trentin
CENNI STORICI:
il nome deriva dal latino fluere=fondere (per il suo utilizzo come fondente in metallurgia), ma anche da minatori inglesi del Medio Evo che la chiamarono "fiore (flower) di minerale" per la sua bellezza; dalla fluorite deriva poi il nome del fluoro e del fenomeno della fluorescenza. Gli antichi greci la tagliavano come pietre preziosa, i romani la usavano per la costruzione di stupendi vasi multicolori. Nel 1824 Mohs scoprì la proprietà della fluorite di diventare luminosa se riscaldata e chiamò tale fenomeno fluorescenza (anche se poi si scoprì che si trattava di fosforescenza)
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO:
spesso geminata per compenetrazione; ha una forte fluorescenza alle onde lunghe; il valore della dispersione è 0,007; si può ottenere fluorite sintetica di tutti i colori. Circa la metà della fluorite estratta viene utilizzata nella produzione di acido fluoridrico utile nell'industria chimica, galvanotecnica e come fondente, conservante, fissativo, propellente nelle confezioni spray; l'altra metà viene utilizzata direttamente come fondente nell'industria siderurgica; una restante piccola percentuale è utilizzata nel campo della porcellana, del vetro, del cemento, come smalto e come componente di strumenti ottici. Qualche volta, raramente, la fluorite si taglia come pietra preziosa.

COMMENTO: è uno dei pochi minerali che si presenta quasi sempre in campioni perfettamente cristallizzati e con colorazioni bellissime, utile per il riconoscimento è la durezza (maggiore della calcite e minore del quarzo) e la perfetta sfaldatura. La fluorite è presente in ogni collezione, solo il quarzo può vantare una maggiore diffusione. Riconoscere una fluorite dal colore è come chiedere ad una ragazza di andare al bagno di una discoteca senza farsi accompagnare dalle amiche: praticamente impossibile!!


Leggi scheda gemme semipreziose: Fluorite


Photos are copyright free for non-commercial educational uses.
Just credit photos to R.Weller/Cochise College.
copyright 2009-R.Weller


VOTO:9

Altri Alogenuri

FLUORITE NADORITE SALGEMMA
ENTRA - REGISTRATI

PROSSIMI EVENTI
Non ci sono eventi in programma per i prossimi mesi

ULTIME NEWS
Minerali.it anche su Facebook
>